SARC è l’acronimo di Servizi Assistenziali Ricreativi e Culturali, è il nome di una società cooperativa di Zagarolo (Roma) che opera sul nostro territorio da oltre 25 anni.

In questo ampio spazio temporale la cooperativa ha sviluppato servizi sulla persona, rivolti sia all’infanzia e all’adolescenza, che all’età adulta e alla senilità, sempre con lo scopo di migliorare la qualità della vita e prevenire qualsiasi forma di disagio.

Più precisamente, SARC nasce da un gruppo di persone da tempo impegnate nel mondo del volontariato. Dall’iniziale fase volontaristica si passa, nel tempo, ad una connotazione di tipo più imprenditoriale protesa allo sviluppo di servizi all’avanguardia.





la casualità della vita

benjamin betts

Nel 1887 Benjamin Betts scrisse “Psicologia geometrica”.

L’ opera contiene una sequenza di figure geometriche dai toni delicati, destinate a rappresentare l’evoluzione della coscienza umana, dall’animale, punto di partenza, fino al culmine delle sue possibilità, il trascendente.

Betts, lasciati gli studi da architetto, decise di intraprendere un viaggio, lungo circa 20 anni, alla ricerca dell’esatta visualizzazione della nostra coscienza: è un estratto di teorie e schemi, dai notevoli dettagli che la riproduce matematicamente attraverso forme geometriche.

Nelle sue esplorazioni metafisiche, il neozelandese si stupì nel trovare che le sue rappresentazioni spesso portavano a forme simili a piante: Il fatto di aver accidentalmente interpretato forme vegetali quando studiava l’evoluzione umana è stata per lui una garanzia dell’idoneità dei simboli che ha sviluppato, in quanto offre la presunta prova che le leggi che sta studiando intuitivamente ammettono un’applicazione universale.



Le nostre vite sono fatte di eventi inaspettati e imprevisti, circostanze che non possono essere previste, avvenimenti che procedono in successione senza essere minimamente pianificati, coincidenze o situazioni che vanno oltre la nostra comprensione.

L’incognita è una certezza, dalla nascita fino alla morte.

Siamo capaci di governare e di disciplinare le nostre vite, ma non il segno zodiacale, la struttura fisica o il sesso, la salute e la longevità, la nazionalità, le attitudini artistiche o intellettuali, i problemi, gli infortuni e i disagi, le difficoltà.

Tutto quello che accade ad una persona durante la vita perché accade?

Se non è quasi impossibile rispondere, è estremamente difficile: questi ragionamenti ci hanno portato allo sviluppo dell’identità visiva di SARC, nella quale i pittogrammi che abbiamo disegnato, che costituiscono parte integrante dell’identità visiva, sono frutto tanto del caso quanto della situazione psico-fisica in cui si trovava chi le ha disegnate nel preciso istante in cui le ha impresse su carta, non seguono linee ben definite o misure precise, ma accidentalmente all’occhio umano possono sembrare qualcosa che in natura già esiste, come le forme negli studi di Betts.

il caso









Abbiamo iscritto l’acronimo SARC in un quadrato.

E’ tra le forme più semplici che conosciamo, è un quadrilatero regolare, un poligono con i quattro lati congruenti e gli angoli tutti uguali e retti: nella sua perfezione si contrappone ai pittogrammi e rappresenta la cooperativa in tutta la sua forza ordinatrice, che ha strutturato modelli di intervento e di strategie operative competenti e organizzate basate su un sistema di principi e valori in grado di migliorare la qualità della vita della comunità.

Il quadrato è una struttura assai ricorrente nel design, nel cinema, altrettanto nella pittura e nella letteratura.

Nel 1977 Bruno Munari, maestro del design scriveva: “Alto e largo quanto un uomo con le braccia aperte, il quadrato sta, nelle più antiche scritture e nelle incisioni rupestri dei primi uomini, a significare l’idea del recinto, di casa, di paese. Enigmatico nella sua semplicità, nella monotona ripetizione di quattro lati uguali, di quattro angoli uguali, genera tutta una serie di interessanti figure: un gruppo di rettangoli armonici, la sezione aurea e la spirale logaritmica che si ritrova in natura nella crescita organica di molte forme di vita.












more info on: www.coopsarc.org